AGROALIMENTARE, FEBBO: LA VITIVINICOLTURA E OLIO SI CONFERMANO PUNTE DI DIAMANTE DELL’ ABRUZZO

L’accordo del 2012 fu risolutivo per la promozione del Montepulciano

Verona, 16.04.2018. “E’ sorprendente vedere anno dopo anno come i nostri eccellenti prodotti, quali il vino e l’olio abruzzese, scalino sempre di più i mercati nazionali ed internazionali posizionandosi tra i migliori al mondo con numeri sempre più in crescita”. E’ quanto afferma il Consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo a margine della visita al Vinitaly di Verona. “Quest’anno – prosegue Febbo – l’Abruzzo festeggia i 50 anni della D.O.C. Montepulciano d’Abruzzo e non posso non ricordare quando, nel marzo 2012, sono stato protagonista della sottoscrizione dell’accordo tra la Regione Toscana e la Regione Abruzzo che ha risolto la querelle sull’appellativo del Montepulciano. Un traguardo prestigioso e fondamentale che riconosce al nostro Montepulciano il made in Abruzzo per una promozione straordinaria e unitaria in virtù di un export vitivinicolo che oggi segna risultati straordinari. Sicuramente ancora molto lavoro deve essere pianificato e completato sia in termini di promozione sia nell’impegno di destinare specifiche risorse ai produttori di vino ed olio. E il PSR deve continuare ad essere lo strumento principe di questo investimento e programmazione”. “I nostri produttori e imprenditori del vino e dell’olio sono le prime eccellenze della nostra Regione e grazie al loro duro lavoro siamo arrivati ad essere riconosciuti in tutto il mondo. Per questo motivo – conclude Febbo – la politica regionale deve impegnarsi a supportare i nostri imprenditori e il mondo rurale attraverso gli strumenti più opportuni abbattendo le lungaggini e i ritardi ancora presenti presso l’organizzazione della macchina regionale”.

Condividilo su:

0
Shares